Default text, this is the text that 3.x browsers will see You can have lot's of ˜ here in stead. Or you can use a script to write in text only if it's Netscape 4 (you have to do that so that the layer gets some content or the written in text won't show correct.


Cerca nel sito



HOME
1. FILOSOFIA DEL SUONO - Claus
1.1. Il suono
1.2. La Chitarra di Luce
1.3. Nuovi metodi di insegnamento
1.4. Il ritorno della musica
1.5. Ascoltiamo insieme...
1.6. wwNw
2. ARTETERAPIA E MUSICOTERAPIA - Bruno
2.2. Arteterapia: la guarigione emozionale
2.3. Fitness dell'anima
2.4. Musicoterapia
2.5. wwNw
I MIEI OSPITI
Il SurjaForum



 Anthakarana
 Art Jewelry
 Blu Delfino Blu
 BluGoa
 Gli Occhi del Drago
 Il Ponte dell'Arcobaleno
 Il Raggio Verde
 La Pietra Verde
 Le Pietre delle Fate
 Moonwitch
 Navaratna
 Rainbowbridge
 Silvermoon
 Spazio Cucina
 Surja
 SurjaAge
 SurjaWorld

Torna alla Home del SurjaRing

Hai voglia di partecipare attivamente? Vuoi vedere pubblicato un tuo intervento inerente gli argomenti trattati all'interno di questo sito? INVIACI un messaggio illustrandoci l'argomento che desidereresti trattare: ti risponderemo al più presto richiedendoti l'invio del materiale, ed anche una tua foto, se vuoi.

Pubblicheremo gli interventi che, a nostro giudizio, saranno ritenuti più originali ed interessanti.
5. Un mutamento dello stile di vita

Angeli dei Sette Chakra
Gli Angeli dei Chakra si rivolgono ad animi in cammino verso un sempre maggiore e consapevole equilibrio personale.
Donarsi o donare un angelo dei Chakra è un gesto colmo di simboli e significati.

Visualizza tutti gli Angeli dei Sette Chakra>>>
La mia osservazione del Disturbo d’Ansia Generalizzata inizia proprio nel periodo citato e precisamente nel 1984. In quegli anni in Italia si assisteva ad un mutamento dello stile di vita le cui manifestazioni si esemplificavano in molte e diversificate forme.

Erano, quelli, gli anni in cui l’immaginario cinematografico ci presentava personaggi e modelli che rispondevano ad una umanità protesa verso forte se non esasperata competizione sul piano professionale. In quel periodo accadevano significativi mutamenti nell’assetto economico del nostro paese che creavano nuove speranze sul fronte dell’economia e del benessere.

Una nuova classe imprenditoriale si affacciava su un panorama in forte mutamento: la diffusione della comunicazione di massa (è di quel periodo l’uso comune del termine mass media) prospettava nuovi orizzonti nell’ambito delle nuove professioni e imprenditorialità. In quegli anni, vivendo nella capitale, mi era più facile osservare una serie di mutamenti nello stile di vita degl’italiani, resi, al mio sguardo, ancora più nitidi da studi condotti in quel periodo, sui segmenti di mercato ricettivi alla comunicazione pubblicitaria. Un modello vincente, dunque, pareva essere quello dell’imprenditore cosiddetto “rampante”: figura d’uomo e immediatamente dopo di donna manager, privo di scrupoli, arrivista, dinamico oltre i limiti della sopportazione fisica e mentale, efficiente e dedito alla pianificazione della vita in funzione del benessere economico da evidenziare e mostrare attraverso gli status symbol già consolidati: automobili, case, case vacanza, viaggi, gioielli.

Furono anni di fortissima pressione pubblicitaria ed io, mio malgrado, ne fui coinvolto in quanto operatore creativo del settore. La diffusione dei mezzi di comunicazione di massa consentiva di raggiungere con i suoi messaggi, sollecitazioni, esortazioni, una vita da vivere praticamente tutti: anche coloro che non erano preparati, pronti, abbastanza forti per assumere un tale impatto di cambiamento. Si faceva strada sempre di più la voglia di fare e di fare per essere.

Un altro luogo comune apparso in quegli anni era ed è ancora: “Non c’è tempo”. Il tempo delle ventiquattro ore doveva essere riorganizzato e ripianificato. Non potendo dilatare il tempo diurno bisognava comprimere gl’impegni e le attività: fare più cose nella stessa porzione di tempo, dunque, farle più in fretta. Anche il tempo notturno continuava a modificarsi: bisognava prendere delle ore da quelle destinate al riposo per...non perdere del tempo. Una tendenza, questa che subiva una forte accelerazione. Quando bisogna fare molte cose in un tempo ristretto si usa un modo di dire molto significativo: “...ho il cuore in gola”; oppure: “ho tempi stretti”; o ancora: “sto con l’acqua alla gola”. Modi di dire apparentemente innocui ma che testimoniano un dato di fatto, un’evidenza bioenergetica: i ritmi vitali respirazione – battito cardiaco, stanno avendo delle modificazioni. Il cuore, metronomo interiore di ogni essere umano, sta subendo delle alterazioni del suo ritmo naturale, in altre parole, deve correre dietro ad esigenze nate sul piano mentale e/o emozionale.

Più fretta, più ritmi accelerati, più pulsazioni cardiache per soddisfare una maggiore richiesta di ossigeno, più respirazione frettolosa e via via bloccata: l’ansia, si fa strada e si annuncia ancora una volta mediante espressioni verbali quali: “ho l’ansia di arrivare in fretta”, ”ho l’ansia di concludere questo affare”, “ho l’ansia di dover realizzare un progetto”, “sto vivendo una situazione lavorativa che mi da ansia” ecc.

La smania di vivere nella maniera più ampia, intensa, efficiente possibile, con tutte le possibili ricadute conflittuali, coinvolgeva, gradualmente e inevitabilmente anche i bambini e per diverse ragioni: ecco le più importanti:
a) Tempo sempre più ridotto del padre con conseguente aggravio dei compiti famigliari solo sulla madre.
b) In seguito a situazione precedente nuovi fronti di conflitti famigliari con ricadute stressogene sui figli.
c) Entrambi i genitori lavorano: i figli sono affidati a terze persone oppure a strutture per il doposcuola e/o il tempo libero.
d) Incremento, nella scuola, delle attività curriculari ed extrascolastiche in seguito all’avvento della progettualità sperimentale: oggi è tale la quantità di progetti attivati nelle scuole che la qualità di attuazione ne risente fortemente.
e) Incremento delle attività extrascolastiche quali: sportive, ludico-creative, di perfezionamento delle curriculari, esperienziali ecc.

Così anche il tempo dei bambini e degli adolescenti risentiva di compressioni e scaduti fattori qualitativi.
La situazione, oggi, nei primi anni del 2000, non accenna a migliorare ma ha raggiunto soglie d’allarme i cui segnali di diffuso malessere sono l’evidente incremento, tra l’altro, del Disturbo d’Ansia Generalizzata.
Ti piace questo sito?
Invita anche un tuo amico a visitare il SurjaRing!
clicca qui


Collabora con noi!
C'è un argomento che ti appassiona
e desideri condividerlo nel web?
Hai voglia di diventare uno dei nostri?
Collabora con noi!
C'è uno spazio gratuito che ti attende
all'interno del SurjaRing.
Clicca qui
SurjaRing
5.423 iscritti alle NewsLetter,
1.800 pagine pubblicate, visitate volte
19 utenti online
In riferimento alla recente legge del 2015 entrata in vigore il 2 giugno sui cookie, avvertiamo i visitatori che questo sito non utilizza cookie per raccogliere dati degli utenti ma solo cookie tecnici, necessari al funzionamento del sito e per consentire agli utente di accedervi.




REGISTRATI
per ricevere novità
dal SurjaRing










Per la pubblicità su     questo sito clicca qui!

Segnala il SurjaRing     ad un amico

Partecipa al     SurjaForum

Fai di SurjaRing la tua     Home Page

Collabora con noi

Ascolta la SurjaMusica


Surja

Cristallidiluna

BluGanesha

Profumidoriente


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in
SurjaRing?


Ars culinaria
La Locanda di Donna Sofia


SurjaForum
Partecipa anche tu al Forum del SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in SurjaRing?


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


I CHING
Consulta l'oracolo: un nuovo servizio offerto da SurjaRing


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing


SurjaForum
Partecipa anche tu al forum del SurjaRing!




SurjaTeam
Chi collabora con SurjaRing?

SurjaLink
I siti consigliati da SurjaRing

SurjaDono
Richiedi il dono del SurjaRing

ScambioBanner


powered by Neomedia

© Copyright Surja s.a.s. Tutti i diritti riservati.
È vietato utilizzare i contenuti di questo sito senza autorizzazione.